Le sette meraviglie del mondo moderno

Gli antichi Romani nel III secolo a.C. elessero le opere più spettacolari quale esempio della capacità dell’uomo di creare la bellezza: i Giardini pensili di Babilonia, il Colosso di Rodi, il Mausoleo di Alicarnasso, il Tempio di Artemide ad Efeso, il Faro di Alessandria in Egitto, la statua di Zeus ad Olimpia e la Piramide di Cheope a Giza, unica delle 7 meraviglie del mondo antico ad essere sopravvissuta sino ad oggi.

Nel 2007 un sondaggio mondiale, promosso dalla fondazione privata New 7 Wonders Foundation, ha sancito le sette meraviglie del mondo moderno:

1. L’anfiteatro Flavio, meglio noto come Colosseo, fu costruito per volontà di Vespasiano nel I secolo d.C. ed oggi è considerato il simbolo di Roma.

colosseo

2. Il Machu Picchu, la città perduta degli Inca, costruita sul dorso di uno sperone sporgente nella parte intermedia di una montagna, fu abbandonata e dimenticata per molti secoli. Oggi si trova nell’attuale Perù.

Machu_Picchu



3. Le rovine di Chichen Itzá, in Messico, furono il più grande centro religioso dell’impero Maya. La piramide di Kukulkan è famosa in tutto il mondo.


4. Il Taj Mahal in India rappresenta un simbolo di romanticismo e amore eterno. Fu costruito, infatti, nel 17 ° secolo, il in onore di Shah Jahan terza moglie del principe Mumtaz Mahal, morta dando alla luce il loro bambino.

taj-mahal,

 

5. La Grande Muraglia cinese, destinata a difendere il Celeste Impero dalle invasioni dei feroci Mongoli, è lunga 8.851,8 chilometri.

grande muraglia cinese
6. La statua del Cristo Redentore di Rio de Janeiro, alta circa 38 metri, è uno dei monumenti più conosciuti al mondo, simbolo della città e dell’intero Brasile.

brasil_rio_de_janeiro_corcovado_cristo_redentor_vista
7. L’antica città di Petra in Giordania, capitale dei Nabatei, cadde a lungo nell’oblio fu riscoperta solo nel 1812.



Libri consigliati:

Le sette meraviglie mondo moderno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *