Il trenino verde della Sardegna

Tutti conoscono le attrattive della Sardegna: le spiagge caraibiche, la sabbia bianca e l’acqua limpida. Come dicono gli abitanti, tuttavia, se la costa è il sorriso dell’isola, l’interno è la sua anima più vera.
Se volete dare uno spirito diverso alla vostra vacanza in Sardegna, dovete esplorarne l’interno e scoprire le bellezze nascoste.

Il sistema migliore per conoscere l’interno della regione è utilizzare il Trenino Verde della Sardegna, che pare viaggiare fuori dal tempo, lentamente, attraverso percorsi tortuosi mostra al passeggero i paesaggi più sconosciuti ed irraggiungibili, come invitandolo a dimenticare la fretta di raggiungere la meta per assaporare solo il gusto del viaggio.
Lo scrittore inglese David H. Lawrence scrisse « Prendiamo il trenino delle Secondarie… ovunque esso vada » (“Mare e Sardegna” del 1921).

Il trenino verde della Sardegna è visibilmente più piccolo di un treno tradizionale, infatti la ferrovia venne costruita a fine ‘800 in estrema economia, per collegare le zone dell’interno montuoso alle principali città e al mare. La caratteristica principale di questa ferrovia è la distanza minore tra le rotaie rispetto alla norma, lo scartamento ridotto fu una condizione necessaria sia per contenere i costi sia per dare al mezzo maggiore agilità.

Oltre ai normali collegamenti per i pendolari, il trenino verde della Sardegna dispone di apposite linee turistiche che offrono un servizio unico, difatti si può noleggiare un treno e personalizzare completamente il viaggio, dal convoglio stesso all’itinerario.
Durante tutto l’anno esistono comunque dei percorsi regolari per turisti, il viaggio ideale per chi vuole conoscere il territorio e non si spaventa di qualche scomodità.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=yvEmtoo52nA&feature=related[/youtube]

La linea che parte dal ducato di Mandas alle rocce rosse di Arbatax ( tappe: Arzana, Lanusei, Mandas, Nurri, Seui, Ussassai, Villanova Tulo) con i suoi 159 chilometri è la linea turistica più lunga d’Italia. Un viaggio immersi nel verde tra le montagne.

L’itinerario da Mandas a Sorgono attraversa le antiche destinazioni nel cuore della Barbagia (Tappe: Belvì, Laconi, Mandas, Meana Sardo, Nurallao, Sorgono). Questa linea del trenino verde della Sardegna, terminata nel 1889, attraversa le valli e le montagne del Gennargentu.

Il viaggio sul trenino verde verso la strada della Malvasia (Tappe: Bosa, Macomer, Modolo, Sindia, Tinnura, Tresnuraghes) è un percorso tra i vigneti che producono il famoso vino sardo.

Il percorso da Sassari verso l’Arcipelago della Maddalena (Tappe: Bortigiadas, Calangianus, Luras, Palau, Perfugas, Sassari) collega il capoluogo al molo dei traghetti per le isole di Maddalena e Caprera.

È un’isola molto ospitale, potrete divertirvi a visitare le molte località d’interesse storico e naturalistico pernottando negli accoglienti alberghi della Sardegna.
Potrete trovare altri consigli leggendo il mostro articolo sulle vacanze in Sardegna.

Altri articoli

Musei Virtuali On line da vedere

Visitare i musei è sempre un’ottima scelta, per immergerci nell’arte, nella storia e nella creatività. Un piacere cui non siamo costretti a rinunciare neanche in questo complicato momento storico, grazie ai musei virtuali online. Diverse strutture museali in tutto il mondo, infatti, sono visitabili comodamente da casa, attraverso l’utilizzo della più avanzata tecnologia che permette di vivere degli straordinari tour virtuali.

Londra, meta perfetta per ogni viaggio

È sempre difficile scegliere la meta perfetta per un viaggio, soprattutto quando lo si programma in compagnia. Trovare un luogo che soddisfi tutti i requisiti e gusti potrebbe sembrare un’utopia, invece la risposta a tutte le esigenze di un viaggiatore c’è. Londra è capace di offrire ad ogni turista un soggiorno unico e “su misura”.

Visitare Ronciglione in provincia di Viterbo

Il paese di Ronciglione si trova nella Tuscia, la provincia di Viterbo, ad ovest del Lago di Vico, a circa 50 km da Roma. E’ un comune di circa 9000 abitanti che sorge sui Monti Cimini, famoso anche per esser stato la location di diverse pellicole cinematografiche e per i suoi grandi eventi annuali come il “Carnevale di Ronciglione” o le “Corse a vuoto” dei cavalli.