Museo degli aerei a Tucson

Il Museo degli aerei a Tucson in Arizona è uno dei più grandi musei aerospaziali del mondo, noto per la sua notevole collezione di oltre 300 velivoli di diverso genere: commerciali, privati, civili e militari.

Più tempo si passa al Museo degli aerei di Tucson, migliore sarà l’esperienza vissuta: 80 ettari, 300 aereiil Museo Memoriale dedicato alla seconda guerra mondiale preesistente al Museo e l’esclusivo e suggestivo Boneyard  e Amarg ” tour.

10338476_701847366520276_2953853878146994527_o

Nell’Hangar principale si possono vedere idrovolanti e velivoli anfibi, costruiti dal 1920 a oggi e progettati per la maggiore accessibilità di decollare e atterrare anche sulle coste e lungo i fiumi, senza bisogno di costosi aeroporti. Idrovolanti e anfibi restano di vitale importanza in molte aree del mondo ancora oggi dove ci sono poche infrastrutture.

In questo Hangar ci sono anche diverse mostre permanenti. L’esposizione dei Submarine CacciaAircraft, uno dei nemici più letali affrontati dai sottomarini, nella quale si può venire in contatto con armi, sensori e aeromobili utilizzati contro i sottomarini, dalla Seconda Guerra Mondiale ad oggi. L’esposizione Arizona Aviation, installata per celebrare il Centenario dello Stato dell’Arizona, che mette in risalto gli strumenti di un secolo di aviazione dello stato. Una Portaerei dove vedere alcuni esempi di strumenti e attrezzature utilizzate sul ponte di volo di una portaerei moderna e una visualizzazione di un video preso a bordo della USS Kitty Hawk nel 1980 con l’ F14. Una ricostruzione della ricognizione aerea dalla prima guerra mondiale fatta con la SR71.Vietnam Air War in cui strumenti, registrazioni audio e video illustrano il massiccio impegno della potenza aerea degli Stati Uniti esercitata sul Vietnam del Nord nel 1964-1975. Sbalordisce la visione del progetto per il più grande aereo di carta del mondo, datato 2012, denominato Arturo Desert Eagle, di cui si può vedere un video di tutte le fasi progettuali.

pima-air-space-museum

Mentre l’Hangar 2 è oggi sede di uffici e di una bella galleria dedicata all’Arizona Aviation Hall of Fame, nell’Hangar3 sono da vedere: 376th Bomb Group-Through, un’esposizione in cui si può rivivere con manufatti e fotografie come combatteva la prima unità bombardiere americana durante la Seconda Guerra Mondiale. Nero Aviators-artefatti, fotografie e modelli che illustrano alcuni tra i diversi contributi degli afro-americani allo sviluppo e la storia dell’aviazione. 446 Bomb Group, una mostra fotografica illustra i contributi del Bomb Group 446 della Air Force nella vittoria degli Alleati. B26 Marauderuna mostra che illustra la storia degli uomini e delle donne che hanno progettato, costruito e volato sul Martin B-26 Marauder durante la Seconda Guerra Mondiale.

2503291281_b764bd4bd9_z

Nell’HANGAR 4, invece, possiamo vedere da vicino: 315 Bomb Wing-le cui fotografie illustrano la storia degli uomini che hanno volato sul B-29 Superfortezze contro il Giappone negli ultimi mesi della seconda guerra mondiale. 330 Bomb Group-Una raccolta di reperti provenienti dell’equipaggio della seconda guerra mondiale del B29 Superfortress.

Il Museo degli aerei a Tucson è uno spazio in cui la vita vissuta si combina alla sperimentazione, alla progettazione e al virtuale. Nella Space Gallery si possono seguire corsi e attività interattive che illustrano la storia del velivolo sperimentale utilizzato dalla US Air Force, NACA (National Advisory Committee for Aeronautics, il precursore della NASA), e la NASA per estendere la conoscenza umana dei principi del volo da X-1, che ha rotto il barriera del suono, a X45, ipersonico.

Pima-Aircraft

All’interno della Space Gallery: The Space RaceUna vasta esposizione che utilizza artefatti, modelli, fotografie e testi per esaminare il vero campo di battaglia della Guerra Fredda, la corsa alla Luna. Follow Water-dove è possibilile seguire l’esplorazione scientifica di Marte e la ricerca di acqua sul pianeta rosso. Materials Technology per esplorare i materiali derivati dai minerali naturali con cui sono fatti i veicoli spaziali che si librano sopra le nostre teste ogni giorno.

Il museo degli aerei a Tucson ha anche diverso spazio esterno dedicato all’arte di volare. Diversi i giganti dell’aria che sono esposti e la cui storia è possibile seguire utilizzando gli  smartphone o i tablet attraverso il lettore di  codici QR.

Consigli pratici: non iniziare il viaggio nel Museo degli aerei a Tucson senza scarpe comode, protezione solare, cappellino e acqua.

Per maggiori informazioni sul Museo e sull’acquisto dei bigilietti, visistare il sito ufficiale.

Please follow and like us:
error
Posted by

Roberto

Esperto internet e blogger di passione.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Instagram
LinkedIn
Twitter
Pinterest
YouTube