Giornata del Trekking Urbano

Prima che arrivi l’inverno più freddo ed uscire diventi più disagevole, sarebbe bello cogliere un’occasione per stare all’aria aperta e conoscere meglio le nostre città. Sabato 27 ottobre si terrà la IX edizione della Giornata del Trekking Urbano, in oltre trenta città italiane (Per maggiori informazioni entrate sul sito ufficiale). La manifestazione, che quest’anno segue il tema “Storie comuni di uomini e donne non comuni”, porterà i partecipanti negli angoli più belli e meno frequentati delle loro città.

I percorsi proposti cariano per durata e difficoltà in modo da offrire una vasta scelta in base ai diversi livelli di resistenza.
Alcuni de percorsi più interessanti si svolgono a Roma, Bologna e Mantova.

Il percorso di trekking proposto per Roma consiste nell’itinerario “Volti e Memorie di Roma. Una passeggiata tra i ricordi” al Cimitero Monumentale del Verano.

Le storie di donne coraggiose, talentuose ma anche terribili, come Bettisia, Properzia, Virginia e Lucia, sono il tema del percorso di trekking urbano a Bologna.
Artiste, beate e assassine: storie minori di donne bolognesi” avrà anche una partecipante d’eccezione, Martina Grimaldi, campionessa di nuoto di fondo e medaglia di bronzo Olimpiadi 2012.

La Giornata del Trekking Urbano a Bologna continuerà anche domenica 28 e si articolerà anche in altri percorsi, da quello dedicato ai murales ei quartieri popolari e alla riconversione architettonica delle zone della Manifattura delle Arti e della Bolognina, fino ai percorsi sulla storia dei canali e della manifattura della seta. Particolarmente intriganti sono il percorso dedicato alla Bologna noir e quello dedicato ai misteriosi segreti dei Templari e dei Cavalieri Gaudenti. Questi potenti ordini furono spazzati via con forza e velocità, ma rimangono tracce di loro nel Sette Chiese in Piazza Santo Stefano, nel Lapidario del Museo Civico Medievale e nell’antica sede dei Gaudenti, l’ex Convento di San Bernardo.


Visitando la città dei Gonzaga si camminerà tra i gioielli di architettura rinascimentale, come il Palazzo Ducale, il Palazzo della Ragione ed il castello di San Giorgio, per arrivare al Cimitero Monumentale di Mantova. Popolato da suggestive sculture funerarie, statue e monumenti, questo luogo di pace e riposo, si trova vicino al Parco del Mincio e qui riposano molti personaggi importanti per la storia di Mantova e d’Italia.

Per ritemprasi alla fine del percorso è prevista una degustazione finale di prodotti tipici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *