europeri calcio polonia

Vacanze in Polonia per gli Europei

Gli appassionati di calcio sono già in fibrillazione, gli Europei di Calcio 2012 sono ormai alle porte, dall’8 giugno al 1 luglio Polonia ed Ucraina diventeranno il teatro di questa grande competizione. La quattordicesima edizione degli europei di calcio può essere anche lo spunto per una simpatica vacanza in famiglia, alla scoperta di due affascinanti paesi dell’ex blocco sovietico.

Che siate tra i fortunati che si sono aggiudicati un biglietto oppure no, mischiarsi tra la folla eterogenea di tifosi e partecipare alle decine di party e feste organizzate nelle due città sarà fonte di gran divertimento, mentre tra una partita e l’altra potrete visitare due città poco conosciute.

europeri calcio polonia

Il calcio d’inizio di Euro 2012sarà a Varsavia l’8 giugno 2012, mentre il torneo terminerà a Kiev il 1 luglio.
Varsavia è una città veramente romantica, sebbene gran parte dei suoi monumenti storici siano fedeli riproduzioni degli originali, distrutti durante la II Guerra Mondiale e ricostruiti negli anni ’50.
Il centro storico, nonostante questo, è estremamente suggestivo da visitare, a partire dalla Piazza del Mercato, dove si trova la quattrocentesca chiesa della Natività della Vergine Maria, la chiesa del Santo Sacramento, oltre a numerose esposizioni d’arte.
Poco lontano c’è la bella piazza del Castello, chiamata così per la presenza della Fortezza di Zamek ed al centro si staglia la Colonna di Sigismondo II.
Uno dei luoghi simboli della città è il Ghetto di Varsavia, dove un monumento rende omaggio ai caduti della rivolta contro i nazisti del 1943.

Un’altra tappa degli europei è Poznan, piccolo centro, per le visite è bene partire dalla duecentesca piazza del mercato, ricca di caffè, locali e movimento. Qui si trova il Municipio, costruito nel rinascimento e decorato da una torre con un originale orologio, mentre poco lontano, nel quartiere vecchio, vi consigliamo di visitare la Cattedrale, risalente al X secolo, dove i primi re polacchi riposano nella preziosa Cappella d’Oro bizantina.

Breslavia (Wroclaw) è poco conosciuta dai turisti, tuttavia merita di essere visitata non solo per i suoi monumenti e palazzi barocchi, ma soprattutto perché questo piccolo centro universitario è caratterizzato da una vita sociale allegra e frizzante.

europeri calcio polonia

Danzica, infine, è una città tutta da scoprire. Il suo patrimonio artistico è tra i più grandi ed importanti di tutta la Polonia, anche grazie alle comunità di artisti che vi ha sempre vissuto.
Situata sulla costa del Mar Baltico, Danzica fu un porto importante e conteso tra molte potenze, non a caso uno dei simboli della città è la Fontana di Nettuno, posta sulla Via Lunga. Vale la pena girovagare per il quartiere storico e percorrere la Via Reale, costellata di palazzi antichi e delimitata dalla Wyzynna (Porta Superiore).

Il viaggio in Polonia comprende solo una parte dell’avventura degli Europei di Calcio 2012, che prosegue nella bella ed intrigante Ucraina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *