katmandu NEPAL

Misteriosa Katmandu

Katmandu è la città principale e la capitale del Nepal, nell’Asia centrale. La città si trova a 1302 metri s.l.m., nell’omonima valle sul versante meridionale dell’Himalaya, ed è delimitata dai fiumi Bagmati e Vishnumati.
Katmandu
è una città leggendaria, fondata dal re Guna Kamadeva nel 723 d.C., secondo la leggenda un tempo era un lago, finché un monaco buddista tagliò la montagna in due, creando la gola di Chibar e facendo scorrere via l’acqua.
Nella valle convivono pacificamente oltre cento etnie, magliai di persone con fedi diverse (le principali sono Induismo, Buddismo ed Islam), forse per questa sua aura mistica Katmandu divenne una meta molto amata dagli hippy tra gli anni ‘60 e ’70, che si concentravano soprattutto lungo Freak Street.

katmandu NEPAL
La parte più antica della città risale al XVII secolo, un buon punto di partenza per la vostra visita è Durbar Square, dove si trovano la maggior parte dei templi induisti, tra cui il palazzo della Kumari. Anche è vietato entrarvi, fermatevi davanti all’edificio, se siete fortunati, potrebbe affacciarsi la Kumari, una giovane vergine scelta come incarnazione della dea bambina, secondo la tradizione basta un suo sguardo o sorriso per garantirvi felicità e prosperità.
Sempre in Durbar Square si trova l’antico Palazzo Reale, Hanuman Dhoka, un magnifico esempio dell’architettura tradizionale nepalese. Il grande complesso è visitabile perché il re lo abita più, da quando venne danneggiato dal terremoto del 1934.
La parte occidentale del Palazzo Reale, ospita un museo dedicato al colpo di stato del re Tribhuvan, grazie al quale venne deposta la precedente dinastia Rana; inoltre sono esposte moli oggetti personali del sovrano, come fotografie, mobili e doni preziosi.

katmandu NEPAL

Da visitare anche il tempio induista di Pashupatinath, dedicato Shiva, il tempio buddista Swayambhue e il magnifico Boudhanath, la cui grande cupola bianca è decorata dagli occhi di Buddha.
Recatevi, infine, sulle rive del fiume sacro Bagmati, vi potrebbe capitare di assistere ad una cerimonia funebre, che per tradizione prevede la cremazione del corpo sulla pira e lo spargimento delle ceneri in acqua. Ricordatevi che non è una folkloristica usanza straniera da fotografare, ma un rito scaro, perciò è bene essere molto rispettosi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *