Week-end ad Amsterdam

Amsterdam, capitale dell’Olanda, è certamente una delle città più ricche di fascino e cultura dell’Europa del nord. Molti giovani decidono di visitare Amsterdam attirati dagli svaghi alternatici come il quartiere a luci rosse ed i coffe shop (che probabilmente chiederanno nel 2012), tuttavia la città è soprattutto un centro culturale ed artistico di prim’ordine.
La maggior parte dei turisti gira per la città a piedi, ma ci sono due modi alternativi per visitare Amsterdam, a bordo di un battello per navigare comodamente tra i canali, oppure noleggiando una bicicletta per girovagare tra strade come un vero olandese.

week-end ad Amsterdam

Se avete a disposizione solo un week-end ad Amsterdam cominciate ad ambientarvi visitando il centro storico medievale, formato da un dedalo di stradine e canali.
Il centro della città è Piazza Dam, sempre affollata di turisti ed artisti di strada, qui si trovano il Palazzo Reale (Koninklijk Paleis), nato come palazzo municipale nel 1665 divenne poi la residenza di Luigi Bonaparte, il Nationaal Monument, dedicato alle vittime della II guerra Mondale, e la Chiesa Nuova (Nieuwe Kerk), dove vengono incoronati i sovrani olandesi.
Il secondo giorno è praticamente obbligatorio visitare almeno uno dei grandi musei di Amsterdam: il Rijksmuseum, che conserva una vasta collezione di opere d’arte fiamminga, ed il Museo di Van Gogh, dove si trova la più completa raccolta di quadri, schizzi e disegni dell’artista.
Toccante e storicamente interessante la casa di Anna Frank, dove la ragazza visse nascosta per due anni con la sua famiglia, prima di essere scoperta e deportata dai nazisti.

week-end ad Amsterdam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *