Cosa vedere a Bologna

Bologna è l’essenza del carattere allegro e pino di vita dell’Emilia Romagna, come i suoi abitanti, infatti, anche la città è accogliente e vivace. Se disponete solo di poco tempo per visitare Bologna, vi consigliamo le cose da non perdere.
Piazza Maggiore
è il centro nevralgico della città, ospita la bella Fontana di Nettuno decorata dalle statue bronzo del Giambologna, mentre sul perimetro si trovano i principali edifici dell’epoca medioevale: il Palazzo del Podestà, costruito nel XIII secolo e poi parzialmente ristrutturato secondo lo stile rinascimentale, Palazzo dei Notai, realizzato nel 1442, ed il Palazzo del Comune (o Palazzo d’Accursio), sede comunale fin dal 1200.

cosa vedere a bologna

Particolarmente affascinante è la Basilica di San Petronio, costruita fra i secoli XIV e XVII, è decorata da dipinti di Giovanni da Modena, Lorenzo Costa, Amico Aspertini e Jacopo di Paolo, inoltre il portone è ornato dai bassorilievi di Jacopo della Quercia. All’ingresso della chiesa si trova la Meridiana di Cassini, realizzata per provare che era la Terra a girare intorno al Sole.

L’altra chiesa più importante di Bologna è Santo Stefano, anche se in realtà si tratta di un complesso di edifici sacri voluto dal vescovo Petronio per riprodurre i luoghi sacri della città Santa: la Chiesa del Crocefisso, quella di San Sepolcro e di San Vitale e Agricola, il cortile di Pilato, la Chiesa della Madonna di Loreto e quella della Trinità.
Come molte delle città medioevali anche a Bologna le famiglie nobili costruivano le loro abitazioni all’interno di torri, sia per difesa che per ostentare la loro potenza. Delle 20 torri sopravvissute fino ad oggi, le più celebri sono la Torre degli Asinelli, costruita attorno al 1.110 dall’importante famiglia Asinelli, è alta 97 metri, e la Garisenda, ferma a 48 metri.

cosa vedere a bologna

Bologna però è anche una città a misura d’uomo, grazie ai suoi 40 chilometri di portici è possibile camminare per le vie del centro senza temere pioggia o sole, concentrandosi solamente sulle bellezze da visitare e sulla scelta del ristornante per la cena.
Non bisogna dimenticare, infatti, che tra le molte attrattive della città c’è proprio la sua ottima e gustosa cucina, che comprende i famosi tortelli, le saporite lasagne e le prelibate tagliatelle con il ragù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *