Estate in Val Venosta

L’estate non significa necessariamente mare e spiaggia, per molti è l’occasione di scoprire la bellezza delle nostre montagne.
Ad esempio trascorrere l’estate in Val Venosta è la scelta giusta per chi desidera scappare dal caldo e dallo stress per rifugiarsi nella fresca quiete della natura.
La Val Venosta è una magnifica regione dell’Alto Adige, confinante con la romancia svizzera, ed offre ai turisti una varietà di paesaggi e svaghi.
Il clima della Val Venosta
, inoltre, è una fantastica fusione tra il calore curativo di Merano e l’aria fresca e corroborante che proviene dalle cime innevate del massiccio dell’Ortles.

estate in val venosta

La Val Venosta è dominata dal Gruppo dell’Ortles e dalle Alpi Venostane, perfetto per fare trekking ad ogni livello di esperienza. La valle si estende tra i 400 ed i 4000 metri di altitudine, perciò il paesaggio passa dai meleti ai pascoli verdi fino agli alpeggi di alta quota.
Potete seguire i Waalwege, chiamati anche vie d’acqua, sono percorsi ricavati dagli antichi canali di irrigazione e dalle rogge, utilizzati un tempo dagli agricoltori ora si sono trasformati in suggestivi itinerari, circondati dalla vegetazione particolarmente rigogliosa, che si snodano nella valle attraverso, campi, meleti e ottimi ristorantini.

estate in val venosta

La Val Venosta è perfetta anche per gli amanti della bicicletta, oltre a molti sentieri e mulattiere in quota, infatti, esiste una fantastica pista ciclabile asfaltata che da Merano arriva a Lagundo, seguendo l’Adige passerete i paesi di Tel, Parcines fino a Glorenza. Da qui poi potrete proseguire per Resia, procedendo sulla strada fino a Malles.

Tra i luoghi più pittoreschi figura il monastero benedettino di Mariennberg, situato a 1300 metri d’altezza e risalente al XII secolo, è certamente un luogo di pace e tranquillità.
Un paesaggio da cartolina è il lago di Resia, da cui spunta la torre della vecchia chiesa romanica di Curon che fa rivivere la sua storia dalle acque del lago di Resia. Il paese venne sommerso per lasciare spazio ad una diga artificiale e sembra ancora di intravedere i profili delle antiche case di pietra tra le acquee.

estate in val venosta

 

Please follow and like us:
error

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Instagram
LinkedIn
Twitter
Pinterest
YouTube