Escursioni nel Parco Delta del Po

Pochi luoghi in Italia hanno conservato intatto il loro aspetto antico, tra questi uno dei più affascinanti è la zona del Delta del Po.
La bellezza primigenia di questa riserva naturale e la sua importanza con habitat per numerosi animali e piante, hanno fatto sì che venisse dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.
Il Parco del Delta del Po comprende il litorale tra Ferrara, Ravenna e Venezia.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=JTz1tDL2LJ8[/youtube]

Potete scegliere il modo che preferite per visitare il parco, a piedi o in bicicletta se preferite un contatto diretto con la natura ma anche in automobile od in camper se ci sono bambini piccoli.
L’area del Parco delta del Po è molto vasta e offre numerosi itinerari per la visita, tra questi uno dei più suggestivi è la stazione di Volano, Mesola e Goro, il punto più a nord del parco, dove il delta si unisce alla foce moderna ed attiva del Po.

Quest’area è quasi totalmente sotto il livello del mare, è nata, infatti, dal lavoro di bonifica dell’uomo, come testimoniano alcune antiche opere idrauliche. Torre Abate, ad esempio, fu costruita nel 1569 dai Duchi D’Este per favorire il deflusso del mare, mentre risale al ‘600 la Chiavica dell’Agrifoglio, utilizzata un tempo per far controllare il livello dei Canali Galvano e Ippolito.
Da visitare il Castello Estense di Mesola, realizzato dall’ultimo duca di Ferrara, Alfonso II, verso il 1580 come residenza di caccia e luogo di piacere per la corte, oltre all’Abbazia di Pomposa, uno dei monumenti più visitati d’Italia.
Il complesso fu edificato nel VIII secolo e comprende la Sala del Capitolo, il refettorio affrescato, il Palazzo della Ragione ed una chiesa a tre navate.

parco delta del Po
Il Parco Delta del Po è un vero paradiso per gli amanti del birdwatching, infatti ospita oltre 300 specie di uccelli.
Se è il birdwatching la vostra passione, dovreste prediligere gli itinerari che attraversano le Valli di Comacchio, un’area che alterna aree bonificate, zone paludose e specchi d’acqua dove vengono allevate le gustosissime anguille. Tra gli uccelli che vengono qui a svernare ci sono il fenicottero, l’avocetta, il cavaliere d’Italia e la pernice di mare.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *