5 avventure in Alaska

Stanchi delle solite mete? Stanchi del caldo afoso? Stanchi delle città e della tecnologia? La meta che vi proponiamo oggi interesserà certamente quanti di voi anelano una vacanza veramente diversa.
Terra di frontiera
per eccellenza, l’Alaska è una di quelle mete che ancor oggi trasudano di romanticismo.

Noi vi proponiamo le 5 cose da fare e da vedere se decidete di abbandonare giacca e cravatta e gettarvi nell‘avventura. Non vi consigliamo qui la visita nei parchi naturali che si trovano disseminati lungo tutto il territorio, perché sarebbe troppo facile.

5 avventure alaska

1 – Trekking su un ghiacciaio: l’Alaska è ricoperta di ghiaccio e non c’è niente di meglio che farsi una bella camminata lungo sentieri di ghiaccio. Numerose sono le compagnie locali a disposizione per portarvi in elicottero in uno dei punti base, per poi permettervi di andarvene dove volete o affiancarvi una guida che vi porterà alla scoperta del deserto di ghiaccio americano.

2 – Pescare a Seward: la cittadina, fondata nel 1892 da intrepidi coloni, si affaccia sulla Resurrection Bay e viene visitata ogni anno da più di 300.000 visitatori, per lo più appassionati di pesca. Affittare un’imbarcazione, andare al largo e poter godere della vista, attraverso l’acqua purissima, di una vita marina così ricca non ha prezzo.

5 avventure alaska

3 – Crociera lungo la costa: arrivare all’alba in una cittadina di pescatori circondata dai ghiacci, imbattersi in un fiordo, farsi cullare dallo sciabordio dell’acqua, non c’è modo migliore per visitare l’Alaska che farlo da una nave.

4 – La Most Scenic Railway of the World: così è chiamata la ferrovia, costruita nel 1898 durante la corsa dell’ora nel Klondike, che unisce tutte o quasi le cittadine dell’Alaska. Se non amate il mare, questo è certamente il modo più pittoresco per spostarsi, gustandovi paesaggi mozzafiato lungo binari che passano tra foreste, montagne e lungo la costa.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=MNNjgjBYjEQ[/youtube]

5 – La cultura dei nativi americani: andate nelle cittadine di Ketchikan e Sitka e guardate i meravigliosi totem di legno, intarsiati e pitturati, alti anche 30 piedi, lasciati dagli indigeni locali. Oppure fatevi un giro nel museo a loro dedicato ad Anchorage, dove potrete approfondire la cultura e gli aspetti più particolari di un popolo che ha vissuto in queste terre ostili.

Please follow and like us:
error

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Instagram
LinkedIn
Twitter
Pinterest
YouTube