Il Tunnel Borbonico a Napoli

Napoli è una città magica, ricca di sorprese e sempre pronta a meravigliare i visitatori.
Molti di suoi segreti sono celati nel suo ventre, sotto il livello del suolo, come la bellissima Napoli Sotterranea. Ora, però, un altro percorso è stato reso visitabile di turisti, grazie ad un gruppo di volontari che per anni hanno ripulito e messo in sicurezza il Tunnel Borbonico.

tunnel borbonico a napoli

Costruito nell’800 per ordine di Ferdinando II di Borbone, il tunnel avrebbe dovuto collegare il Palazzo Reale con la Caserma di via Morelli, per garantire ai sovrani una via di fuga in caso di rivolte, tuttavia il progetto rimase incompiuto a causa dell’arrivo di Garibaldi e con la successiva cacciata dei Borboni.
Arrivati a Piazza Plebiscito, dovete dirigervi verso in vecchio studio veterinario, dove una scala nel tufo vi condurrà in una delle aree dell’acquedotto del Carmignano, il seicentesco sistema di cisterne e pozzi per portare l’acqua in città. Durante la costruzione del tunnel, infatti, è stato aperto un collegamento con questa rete, che durante la seconda guerra mondiale forniva rifugio dai bombardamenti.
Esperti speleologi
vi guideranno lungo un percorso di cunicoli e tunnel in mattoni e tufo, che termina in un suggestivo deposito giudiziario di automobili.
Potrete scegliere tra varie tipologie di percorsi, da quelli adatti ai bambini agli itinerari più impegnativi.

tunnel borbonico a napoli

Please follow and like us:
error

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Instagram
LinkedIn
Twitter
Pinterest
YouTube