Gallura: le vacanze low cost in Sardegna

Andare in vacanza in Sardegna senza spendere una fortuna è possibile? Certamente, basta evitare le zone vip come la Costa Smeralda.
La Gallura
, per esempio, è la regione più a nord della Sardegna ed offre luoghi e paesaggi incantevoli a prezzi ragionevoli.
La zona è ricca di incantevoli spiagge un po’ nascoste, partire alla caccia di questi luoghi renderà la vacanza ancora più interessante.

gallura_sardegna

La spiaggia di Tinnari, dal caratteristico ciottolato di porfido, si raggiunge da un sentiero alle pendici del Monte Tinnari, mentre per tuffarsi nel meraviglioso mare color smeraldo di De Li Cossi dovrete percorrere un sentiero scavato nel granito rosa.
Potete anche decidere di tenere la Gallura come base e partire ogni giorno alla scoperta delle varie località ed isole, come la famosa Isola della Maddalena o Santa Teresa di Gallura.
Meno conosciuto ma altrettanto bello è Isola Rossa, un caratteristico paesino ubicato su una lingua di porfido rosso proteso verso il mare, dove emerge un’isoletta di granito rosso. Qui la costa frastagliata regala numerose calette intime e accoglienti, formate da sabbia bianca che termina in un mare caldo e turchese.

gallura_sardegna

L’interno è prevalentemente montuoso, ricoperto da molte foreste di querce, sughero e distese di ginepri, visitando l’entroterra scoprirete molti resti nuragici, soprattutto nella zona di Tempio Pausania.
Dirigetevi verso la Valle della Luna, dove gli enormi massi di granito rosa creano uno spettacolo affascinante suggestivo.
Visitando l’interno
scoprirete molti borghi caratteristici, dove si possono gustare i classici della cucina sarda, come il pane buddhitu, le saedas, i molti formaggi di capra, salumi, salsicce e l’ottimo vino locale, il Vermentino di Gallura.
Se cercate qualche prodotto tipico, sappiate che ad Aggius si producono bellissimi tappeti, mentre il paese di Calangianus è uno dei principali produttori mondiali di tappi di sughero, uno dei prodotti più comuni della zona.

gallura_sardegna

Please follow and like us:
error

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Instagram
LinkedIn
Twitter
Pinterest
YouTube