Viterbo, città di Terme e Papi

Viterbo è soprannominata la Città dei Papi, poiché per oltre vent’anni i pontefici spostarono qui la Santa sede, per sottrarsi alle rivolte di Roma.

Dal 1257 al 1281 questa cittadina della Tuscia fu il centro della cristianità ed in questo periodo la città crebbe di fama ed importanza, continuando anche negli anni successivi ad essere frequentato dall’aristocrazia romana.
I nobili, infatti, amavano frequentare le sue accoglienti terme, create, secondo la leggenda, grazie alla forza di Ercole. Il mitico eroe fu sfidato dai Lucumoni a dimostrare le sue origini divine, così egli piantò nel terreno un grosso tronco, che nessun altro tranne lui riuscì a sradicare. Fu proprio da questa cavità che nacque la fonte termale di Viterbo.

viterbo_terme_papi

Già i Romani conoscevano le virtù benefiche dell’acqua di Viterbo e qui costruirono decine di stabilimenti termali. Ancora oggi si possono ammirare le testimonianze dell’abile ingegneria romana, presso i siti archeologici delle Terme del Bacucco, degli Ebrei e di San Sisto.
Accanto ai resti antichi, però, si trovano i moderni stabilimenti ed anche pozze e piscine naturali dov’è possibile immergersi gratuitamente (Piscine Carletti e Piscine Bulicame).
Le sorgenti sono di origine vulcanica, perciò ne fuoriesce acqua ricca di zolfo e azotati, sempre caldissime a una temperatura di oltre 40 gradi, particolarmente indicata per la cura della pelle e dei problemi vascolari.

viterbo_terme_papi

Se invece desiderate unire i pregi dell’acqua termale a qualche trattamento professionale, potrete scegliere tra i prestigiosi stabilimenti di Viterbo come le Terme di Papi o le Terme di Masso San Sisto.

La città, tuttavia, non offre solo trattamenti e relax, ma è anche un luogo molto piacevole da visitare. Il centro storico medioevale è decisamente affascinante, camminando nelle stradine acciottolate potrete trovare negozietti tipici e ottimi ristoranti. Viterbo custodisce numerosi edifici storici, come il duecentesco Palazzo dei Papi ed il Duomo di San Lorenzo, un mix di arte romanica, gotica e rinascimentale.

viterbo_terme_papi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *