A Pamplona per San Firmino

Qual è la festa più pazza del mondo? Non c’è dubbio che la risposta sia la corsa dei tori di San Firmino a Pamplona.

Ogni estate centinaia di giovani corridori da ogni parte del mondo si ritrovano per sfidare la fortuna scappando da un gruppo di tori in corsa. Questo piccolo paesino spagnolo ogni 6 luglio dà inizio ai festeggiamenti in onore del suo santo patrono, San Firmin, anche se l’aspetto più famoso ed appassionante delle celebrazioni è la “encierra”, ovvero la corsa dei tori.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=LlBy5bc9MKo[/youtube]

La festa comincia a mezzogiorno del 6 luglio con il lancio del razzo (il chupinazo) dal balcone del Municipio, dal giorno successivo ogni mattina alle 8 un gruppo di sei tori ed alcuni manzi vengono liberati dai recinti posti alla base della salita di Santo Domingo.

Da qui i tori inseguono i corridores lungo le vie della ciità vecchia, da Plaza Consistorial verso calle Mercaderes, passando poi per calle Estafeta fino ad entrare nella Plaza de Toros.

pamplona_san Firmino

Se volete partecipare alla corsa, sappiate che è aperta a tutti i maggiorenni che dimostrino di essere sobri e lucidi, cosa non facile visto l’abitudine di fare bisboccia fino a tardi durante questi giorni.

La corsa, però, non è priva di rischi ed ogni anno qualche turista sprovveduto finisce ammaccato al pronto soccorso. Se preferite assistere alla corsa da una postazione sicura, vi basterà affittare un posto in uno dei balconi privati lungo il percorso oppure prendere posto nella Plaza de Toros. L’entrata dei corridori e dei tori nella piazza è decisamente spettacolare.

La festa di San Firmino non si limita alla corsa dei tori, ogni mattina, infatti, lungo le strade di Pamplona si tiene la Parata dei Giganti, dove potrete ballare tra le enormi maschere di cartapesta; tutte le sere, invece, il cielo viene illuminato da uno spettacolo pirotecnico.

pamplona_san Firmino

Il 15 luglio termina la Festa di San Firmino, unitevi agli abitanti di Pamplona nella Plaza de Castillo da qui parte una suggestiva processione a lume di candele fino all’antica cattedrale. La chiusura ufficiale è segnata dai fuochi di artificio lanciati a mezzanotte in punto.

Please follow and like us:
error

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Instagram
LinkedIn
Twitter
Pinterest
YouTube