Un’estate molto Active in Val Gardena

Trekking, bici, mtb, slack line ed  escursioni guidate: per il secondo anno, il programma Active sarà a  disposizione di chi soggiornerà in questa splendida valle delle Dolomiti


Val Gardena, 04 maggio 2011 – Val Gardena Active è il programma di attività sportive, proposto a tutti coloro che  sceglieranno la Val Gardena come meta di vacanze, che permette di organizzare le attività giornaliere, secondo i propri piaceri e interessi. Per l’estate 2011 saranno allestiti diversi Val Gardena Active Point presso  le Associazioni Turistiche, dove ciascuno potrà scegliere tra le tante  possibilità disponibili, organizzando il proprio programma e quello  della famiglia, giorno per giorno. A disposizione degli utenti anche il  sito www.valgardena-active.com,  che comprende tutte le attività previste nel corso della settimana, con  le indicazioni dei punti di ritrovo, degli orari e del tipo di impegno  richiesto. Tutte le attività sono divise in sei argomenti: Escursioni, Programma per bambini, Mountain biking, Fitness, Storia&Cultura e Corsi.

Nelle Escursioni sono comprese le gite culturali, quelle per assistere allo spettacolo naturale dell’alba (dalla cima delle montagne), quelle botaniche e per raccogliere le erbe medicinali e quelle con le Guide Alpine Catores.

Il programma specifico per bambini include grigliate, la pesca sui ruscelli e nei laghetti, lezioni di bricolage e visite ai masi.

Per gli appassionati di mountain-bike tantissimi percorsi scaricabili anche dal sito www.mtb-dolomites.com,  con oltre 30 itinerari per tutti i gusti, tra cui il famoso giro  “Sellaronda Track”, in entrambi i sensi, con l’utilizzo di impianti di  risalita, (durata circa 6 ore, obbligatoria la guida).

Novità del programma Fitness di quest’anno, lo slack line park, ovvero un parco con 10 corde, da 7,5 a 30 metri, dove ci si potrà sbizzarrire compiendo evoluzioni.

Il programma di Storia&Cultura  prevede numerose gite guidate, come quella alla Chiesa di San Giacomo, sopra Ortisei, che, secondo la tradizione, è la chiesa più antica della valle, oppure la visita agli antichi mulini di Bulla, costruiti tra il ‘700 e l‘800, utilizzati per macinare il grano coltivato nella zona, o ancora quella al Museo della Val Gardena, con un’importante sezione dedicata alla geologia delle Dolomiti e alla preistoria.

Per i corsi, da non perdere quello di cucina, per apprendere i segreti della tradizione culinaria locale e quello di scultura del legno, seguiti dagli esperti maestri gardenesi.

L’invito per tutti è di utilizzare sempre la Val Gardena Card,  la carta di mobilità che consente  l’utilizzo illimitato degli impianti  di risalita e degli autobus, durante tutta la stagione estiva (valida  per 3 o 6 giorni).

Infine, novità 2011, la possibilità di scaricare l’applicazione per iPhone e iPad della Val Gardena, per essere sempre informati e  trovare indirizzi, numeri di telefono, contatti e-mail e pagine web,  oltre alla possibilità di localizzare la propria posizione su Google  Maps.

Please follow and like us:
error
Posted by

Roberto

Esperto internet e blogger di passione.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Instagram
LinkedIn
Twitter
Pinterest
YouTube