Il Treno Blu del Lago d'Iseo

Dimenticate l’automobile, il traffico e le cartine ed rilassatevi con una tranquilla e nostalgica gita in treno lungo il lago d’Iseo.
Questo bacino lacustre si estende alle pendici delle Prealpi, adagiato tra la provincia di Brescia e quella di Bergamo.

treno_blu_iseo

La zona è un vero gioiello naturalistico, non essendo fortemente abitata l’ambiente ha mantenuto intatto il suo aspetto originale, una manciata di piccoli paesi sorgono sparsi lungo la costa, intervallati da antichi palazzi nobiliari. Navigando lungo il perimetro del lago si può vedere la diversità delle due sponde, la costa bresciana è dolce e pianeggiante, ricca di piccole spiagge graziose, quella bergamasca è ripida e scoscesa, interrotta a tratti da calette nascoste.

treno_blu_iseo

Per visitare questa terra in modo originale, vi consigliamo di salire sul Treno Blu, che percorre la vecchia tratta da Palazzolo sull’Oglio, Paratico e Sarnico.
Si tratta di un meraviglioso esempio di recupero storico e rivalutazione del territorio, questa linea, infatti, era stata abbandonata da più di trenta anni quando la collaborazione tra Ferrovie dello Stato ed alcuni Enti locali l’ha riportato in vita.
Così da quasi 10 anni con l’arrivo della bella stagione il Treno Blu durante le giornate festive porta visitatori e turisti a scoprire le meraviglie del Lago d’Iseo su caratteristici vagoni degli anni ’50.

treno_blu_iseo

L’ideale è unire il viaggio in treno con un’escursione sul battello, così da godere appieno la bellezza del lago, magari aggiungendo il piacere di assaggiare qualche prodotto locale.
Venite a scoprire questo meraviglioso angolo d’Italia, il treno blu del Lago d’Iseo vi aspetta.

2 commenti

  1. Meraviglia ragazzi… io amo il carpooling e ho potuto vedere decine di cose straordinariamente belle in Italia.
    A proposito: se cercate viaggi a basso costo io proverei su avacar.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *