I tesori di Milano: la Basilica di Sant'Ambrogio

La chiesa più famosa e conosciuta di Milano è il Duomo, ma la casa della Madonnina non è il solo tesoro d’arte della città lombarda.
La Basilica di Sant’Ambrogio, infatti, è un vero gioiello di arte sacra paleocristiana, tra gli esempi meglio conservati dell’architettura longobarda.

Milano_sant_ambrogio

Costruita sopra una basilica romana, la chiesa che vediamo oggi risale all’anno 1080 ed è stata fabbricata con materiali poveri, gli stessi mattoni e pietre che i milanesi usavano per le loro case.

L’interno della chiesa, a tre navate con le volte a costoloni, custodisce alcune opere dal valore incalcolabile, come il sacello di San Vittore in Ciel d’Oro, la cappella decorata da magnifici mosaici d’ispirazione bizantina, oppure la cripta dei Santi Ambrogio, Gervaso e Protaso, dove le reliquie riposano in una teca d’oro.

Milano_sant_ambrogio

Forse, però, l’elemento più prezioso della Basilica è l’altare d’oro, un capolavoro di oreficeria carolingia risalente alla prima metà dell’800 e realizzato con lastre metalliche lavorate a sbalzo e ricco di ori, smalti e gemme incastonate.

Davanti alla Basilica si tiene ogni anno nel mese di dicembre il mercatino delle pulci chiamato la fiera degli Oh bej! Oh bej!

Milano_sant_ambrogio

Please follow and like us:
error

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Instagram
LinkedIn
Twitter
Pinterest
YouTube