Machu Picchu, la città perduta del Perù

Volete sentirvi dei novelli Indiana Jones? Armatevi di scarpe comode, cappello e voglia di avventura e partite per la meravigliosa città perduta del Perù, Machu Picchu.

Abbarbicata in cima alle Ande, questa cittadina è rimasta abbandonata per secoli, dimenticata dall’uomo fino agli inizi del ‘900.
Dal momento della riscoperta si sono moltiplicate le tesi che spiegassero il suo abbandono, oggi si ritiene che la città fosse un centro religioso e politico. Si crede sia stato fondato dall’imperatore Pachacutec, il primo Inca a lasciare la capitale Cusco, e dopo la sua morte probabilmente perse importanza e venne progressivamente abbandonata dalla popolazione.

machu_picchu_perù

La cittadella, patrimonio Unesco, si trova all’interno di una riserva naturale ed è raggiungibile soltanto attraverso due sentieri.
Machu Picchu
è formata da un meraviglioso insieme di palazzi e templi di pietra, piazze, acquedotti e torri, il tutto sospeso sulla cima di uno sperone roccioso.
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=VnRnZMfjJPU[/youtube]

Il misterioso fascino della cittadina è data anche dalla perfezione e dalla bellezza con cui p stata edificata, ad esempio le mura di cinta furono innalzate senza cemento o malta, unendo pietra su pietra, un fatto che ha contribuito ad alimentare miti e leggende su questo luogo.

machu_picchu_perù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *