Londra: le strade di Jack lo Squartatore

Nella seconda metà dell’800 Londra era una delle città più ricche e potenti del mondo ma, come spesso accade, accanto alle meravigliose ville ed ai palazzi della politica sorgevano anche quartieri poveri e pericolosi.
Proprio nei bassi fondi della città è nata la leggenda di Jack lo Squartatore, il serial killer più famoso di tutti i tempi, che massacro orribilmente almeno 5 prostitute tra il 1888 ed il 1889.

Londra_jack lo squartatore

L’assassino non fu mai trovato e da allora sono nate decine di piste ed ipotesi, che spaziano dal coinvolgimento della Famiglia Reale ai Satanisti. Oggi il buon vecchio Jack è solo un’affascinate leggenda, ripercorrere le sue tracce sarà un’emozionante avventura e l’occasione per visitare l’East End.

Londra_jack lo squartatore

Questo quartiere all’epoca era abitato da operai ed immigrati, mentre oggi è molto chic ed alla moda, sebbene molte zone abbiano mantenuto vicoli stretti e tortuosi, piccole piazzette ed un’atmosfera da brivido. Molte agenzie offrono tour guidati, che partono generalmente dalla stazione di Aldgate East, da cui si arriva a Whitechapel High Street, il luogo dove l’assassino sceglieva le sue vittime oggi ospita molte variopinte bancarelle etniche ed una galleria di arte moderna. Poco più avanti si trova il mercatino di Petticoat Lane, probabilmente il più antico di Londra, altri mercati storici sorgono sempre in questa zona, a Spithalfields ed a Brick Lane.

Londra_jack lo squartatore

Quest’ultima zona è anche soprannominata Banglatown, per il gran numero di ristorantini bengalesi.

Dare la caccia a Jack lo Squartatore è anche un ottimo modo per sfruttare il vostro corso di inglese e visitare Londra in modo alternativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *