Le Torri di San Gimignano

La Toscana è certamente una delle regioni più belle d’Italia, con i suoi mille borghi e paesini medioevali, e San Gimignano è una delle sue perle più belle. Una visita a questo bel comune è imperdibile se siete in vacanza in hotel a Firenze oppure se avete assistito al Palio dell’Assunta a Siena

Le torri di San Gimignano

Il territorio era già abitato al tempo degli Etruschi e poi dei Romani, come testimoniano le numerose tombe e reperti custoditi nel museo cittadino, tuttavia il periodo di maggior gloria nel Medioevo, quando San Gimignano divenne un centro commerciale lungo la Via Francigena (percorso in Italia).
San Gimignano
è famosa per le sue torri, ieri simbolo di potere ed oggi spettacolare testimonianza e patrimonio dell’umanità. Le famiglie più importanti, arricchite con il commercio, costruirono 72 torri, per dimostrare la loro ricchezza facevano a gara per erigere la costruzione più maestosa ed alta, sebbene nessuna potesse superare in altezza la torre del Podestà, detta Torre Grossa. La torre più antica è la Rognosa, costruita nel 1200, fu la prima sede della città stato, successivamente divenne un carcere, da cui deriva il nome attuale.

Le torri di San Gimignano

Il borgo ha mantenuto quasi intatta la struttura urbana ed i numerosi edifici civili e religiosi, che conserva il suo fascino medievale; oggigiorno rimangono solo 15 torri intatte, ma sono abbastanza per dare un segno inconfondibile della città. La città è considerata, infatti, una delle più belle testimoniante dell’epoca dei liberi comuni italiani.
Una vacanza in Toscana significa anche buon cibo e buon vino, i prodotti tipici di San Gimignano sono lo Zafferano, famoso sin dal medioevo, e la Vernaccia, un vino bianco gustosissimo.

Le torri di San Gimignano

All’ombra delle torri di San Gimignano si nasconde un museo da brivido, il Museo della Tortura, che raccoglie tutti gli strumenti di tortura utilizzati nel medioevo dalla Santa Inquisizione. Da non perdere!

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *