L'isola di Malta

Poco distante dalle coste di Lampedusa si trova la bellissima isola di Malta, la meta ideale per trascorrere vacanze divertenti e rilassanti.
L’isola di Malta offre, infatti, molte possibilità di svago sia per i giovani amanti della vita notturna, sia per le famiglie in cerca di tranquillità.

La maggior parte delle coste dell’isola di Malta sono rocciose, ma non mancano le spiagge sabbiose, concentrate soprattutto nella zona nord occidentale. Le più frequentate sono la Golden Bay, Mellieha Bay e Gnejna Bay, tutte dotate di bar, locali e strutture ricettive. Le tre località più vicine (Bugibba, Qawra e St Paul’s Bay) offrono molti alberghi, negozi e ristornati e sono particolarmente indicate per le famiglie.
Merita un’escursione la piccola isola rocciosa di Comino, la cui bellissima spiaggia, la Blue Lagoon, offre acque crsitalline, grotte e scogli su cui prendere il sole in tranquillità.

La meta preferita dai giovanissimi in vacanza nell’isola di Malta è la zona di Sliema, St.Julian’s e Paceville. Queste città sono il centro della Malta modaiola e nottambula, ricche di pub, discoteche e locali notturni in cui bere e ballare fino all’alba.
La Valletta, la bella capitale di Malta, è una piccola città di origine medioevale, un tempo sede del mitico ordine dei Cavalieri di Malta. Vale la pena abbandonare la spiaggia per una giornata e dedicarsi alla visita delle sue antiche chiese e monumenti.
Se cercate un po’ di relax, visitate Mdina, un tempo residenza della nobiltà maltese. Passeggiare per le vie ombreggiate e tranquille di questo centro, chiamato anche la città silenziosa, ammirando i bellissimi palazzi e i negozietti, è l’ideale per trascorrere un pomeriggio diverso. Mdina è anche il centro di produzione di raffinatissime opere in vetro.

Gli appassionati d’immersioni subacquee giungono da tutto il mondo per esplorare i fondali di Gozo, vicino a Malta. Quest’isola ricca di resti medioevali ed è la meta del turismo di lusso a Malta.

L’isola di Malta custodisce anche numerose tracce dei suoi primi abitanti, che colonizzarono queste terre nel 4.000 a.C. per poi sparire misteriosamente attorno al 2.500 a.C., lasciando grandiosi templi di pietra e molti reperti.
Per vedere i resti più affascinanti si deve raggiungere Paula, una piccola località dell’interno, dov’è possibile visitare l’affascinante tempio di Tarxien ed ammirarne i bassorilievi, le decorazioni e la grande statua raffigurante una donna dai fianchi larghi, probabilmente la Madre Terra.

Poco distante si trova l’Ipogeo, una delle necropoli neolitiche meglio conservate del mondo. Questo antico luogo di culto e sepoltura fu interamente scavato nella roccia dalla popolazione primitiva dell’isola di Malta, circa nel 3.000 a.C., ed è formato da un dedalo di camere funerarie dipinte e decorate.
Per preservare il delicato microclima delle caverne sotterranee sono ammessi solo sessanta visitatori al giorno, divisi in gruppi di dieci, pertanto è bene prenotare la visita all’Ipogeo almeno due settimane prima della partenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *