Le più belle spiagge di Ischia

Le coste dell’Isola di Ischia sono quasi interamente formate da stupende spiagge, calette ed insenature in cui fare il bagno. Molte si possono raggiungere a piedi, mentre alcune sono accessibili solo via mare. Circumnavigare l’isola per trovare le più nascoste è una bellissima avventura.
L’isola è ricca di offerte e servizi per i turisti, le spiagge sono quasi tutte attrezzate e dotate di bar, ristoranti e centri ricreativi, anche l’offerta di hotel a Ischia è varia e adatta a tutte le esigenze.

Tra le più belle spiagge di Ischia vi consigliamo: i Maronti, Citara, San Montano, la Chiaia, Sorgeto, e Cava dell’Isola.

Maronti Ischia

La spiaggia di Maronti, la più frequentata dell’isola, è raggiungibile attraverso un sentiero molto panoramico. I circa tre chilometri di arenile sono racchiusi da un promontorio collinare di tufo, in cui gli antichi romani ricavarono una piscina termale, la  Sorgente della Cava Scura. Camminando sulla spiaggia verso Sant’Angelo, ci s’imbatte in un fenomeno particolare: le fumarole, tratti di sabbia costantemente calda.
Ischia
La spiaggia di Citara prende il suo nome da Venere Citerea, dea della bellezza. L’appellativo di questa spiaggia di Ischia è più che meritato per la bellezza del lido e delle sue acque, inoltre  risulta essere perennemente soleggiata. Secondo una leggenda le rocce situate di fronte alla spiaggia sono in realtà delle nave dei Feaci,  trasformati  in pietra da Poseidone per il loro aiuto ad Ulisse.

Ischia

La piccola cala di San Montano, tra spiagge di Ischia, è la più adatta ai bambini per la sua sabbia fine ed i fondali bassi, che consentono ai più piccoli di nuotare in tranquillità.
Un’altra spiaggia per le famiglie è la Chiaia, protetta da una lunga scogliera frangiflutti, che rende le sue acque limpide e poco profonde sempre calme e sicure.

Bisogna percorrere un sentiero tra i vigneti e scendere duecento scalini per raggiungere Sorgeto. Questa spiaggia di Ischia è molto particolare, infatti è caratterizzata da vasche naturali dove l’acqua calda termale si mescola a quella fresca del mare. Qui è possibile fare degli ottimi impacchi di fango naturale, completamente gratis.

Cava dell’isola è una delle poche spiagge libere di Ischia, per questo motivo è particolarmente frequentata dai giovani, sia turisti che locali.

Ischia non offre ai turisti solo belle spiagge, ma anche numerose attrattive storiche e culturali, come il Castello Aragonese, la chiesa del Soccorso, il Giardino Botanico, la Mortella ed il Museo del Mare.

Please follow and like us:
error

Potrebbe interessarti anche...

(1) Comment

  1. Luca

    Ai Giardini Ravino il Premio dell’Osservatorio Parlamentare Europeo e del Consiglio d’Europa
    -Commissione Turismo-

    <>.
    I Giardini Ravino sono infatti un parco botanico tropical mediterraneo situato sul versante occidentale isolano, che accoglie una delle più vaste collezioni d’Europa di specie vegetali succulente (comunemente denominate “piante grasse”): un patrimonio composto da oltre 5000 esemplari di 400 specie diverse, alcuni dei quali centenari ed altri rarissimi, cui si aggiungono circa 200 tra Cycadee, Palme e Musacee. La collezione è il frutto di una raccolta, svolta nell’arco di un cinquantennio, del capitano di marina Giuseppe D’Ambra il quale, solcando le rotte del Sud America, ha avuto l’occasione di mettere insieme un immenso patrimonio botanico, perfettamente acclimatato tra le piante xerofite della flora mediterranea, che fanno da colorata e odorosa cornice alle forme scultoree dei cactus.

    I Giardini Ravino, realizzati nel rispetto dell’architettura tradizionale e con materiali locali, ma con attenzione all’accessibilità per i disabili, rappresentano una straordinaria oasi di biodiversità, e nell’Isola costituiscono spesso una location suggestiva per esposizioni, mostre d’arte, artigianato e fotografia, rassegne editoriali, rappresentazioni teatrali, proiezioni, concerti, conferenze, convegni, stages, rappresentando un vero e proprio centro di promozione culturale.

    I Giardini Ravino sono soprattutto attenti ai temi sociali e ambientali: hanno ormai un consolidato rapporto con “Medici Senza Frontiere”, ospitano iniziative di “Legambiente”, “Italia Nostra”, “Slow Food”, sono sede del Gruppo di Acquisto Solidale “Megalesia” e dell’Associazione “Tommaso Cigliano” per la diffusione della conoscenza della medicina omeopatica. Inoltre i Giardini Ravino sono membro attivo del neonato consorzio “Contur”, sorto per arginare, con buone pratiche di gestione del territorio, il danno d’immagine subito dall’Isola per l’incuria di alcune amministrazioni e per l’indifferenza di quella parte della cittadinanza che non ha ancora compreso il valore della salvaguardia ambientale come risorsa economica e per una migliore qualità della vita.
    Ischia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Instagram
LinkedIn
Twitter
Pinterest
YouTube