Le più belle località termali del mondo

Impegni, fretta, aspettative… lo stile di vita moderno è frenetico e stressante. L’unico modo per ritrovare l’equilibrio è ritagliarsi uno spazio per se stessi.
Il benessere, però, non è uguale per tutti, o meglio non è uguale dappertutto. Per rilassare davvero corpo e mente, è necessario andare in vacanza in una località termale che sia anche interessante e ricca di attrattive.

Beppu (Giappone)

Questa località termale giapponese, ricca di sorgenti d’acqua calda, è la capitale degli onsen (bagni termali giapponesi). Qui è possibile trovare modernissime e lussuose spa, ma anche tradizionali terme all’aperto.
Chi teme di annoiarsi deve sapere che Beppu è anche chiamata la Las Vegas del Giappone

terme giapponesi
Bordeaux (Francia)
Tutti gli amanti del vino conoscono Bordeaux ed il suo omonimo nettare, tuttavia la città francese è ormai rinomata anche come meta per vacanze benessere. Il mosto, infatti, ha delle notevoli proprietà antitress ed anticellulite.
Con tali premesse, come negarsi un massaggio a base di miele e olio pregiato o terminare la giornata immersi in un tino ricolmo di buon vino?
Se non altro è la scusa giusta per gustarne un calice.

terme francia

Pamukkale (Turchia)
Pamukkale è una località termale fin dall’antichità, sorge, infatti, sulle rovine della città greco-romana di Hierapolis.
L’acqua che sgorga a 35 gradi possiede grandi proprietà curative per chi soffre di problemi di circolazione, agli occhi, alla pelle o di reumatismi.
Pamukkale è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità nel 1988.
L’hammam è qualcosa di più di una spa, rappresenta una delle più antiche tradizioni del Medio Oriente. Ambienti riccamente decorati in cui respirare caldi vapori profumati, tranquillamente distesi su fresche panche di marmo. Nuotare in una piscina naturale, adagiati sulle rovine che emergono dall’acqua, è davvero un’esperienza da Mille e Una notte.


Bali (Indonesia)

Una vacanza a Bali è quanto di più bello e rilassante possa esistere. Le terme, costruite attorno alle sorgenti d’acqua calda offrono massaggi, aromaterapia e trattamenti di bellezza a base di frutti e fiori che crescono naturalmente sull’isola. Per completare il relax e riempirsi il cuore di bellezza è sufficiente girare l’isola e ammirare le danze tradizionali, i templi e i palazzi maestosi.

Phuket  (Thailandia)
Le località termali della Thailandia sono un rifugio perfetto per rilassarsi e rigenerarsi, Phuket è un vero luogo dell’esaltazione dei sensi. Le spa e le terme thailandesi integrano massaggi, fanghi e trattamenti di bellezza a lezioni di yoga e meditazione per garantire la pace del corpo e dello spirito.


Reykjavík  (Islanda)
Le terme islandesi sono caratterizzate da laghetti di acqua sulfurea all’aperto, dello stesso colore del cielo per la presenza di alcuni microorganismi. Blue Lagoon è la migliore località termale dell’Islanda, in grado di offrire il piacere unico di nuotare nell’acqua calda ad una temperatura tra i 36 °C e i 40 °C circondati da neve e colate di lava. Da provare i massaggi di fango nero.

Budapest (Ungheria)
Questa località termale ha un indubbio vantaggio, infatti, la maggior parte delle spa ha prezzi davvero competitivi. Ovviamente i servizi offerti sono impareggiabili: massaggi, trattamenti ed ospitalità eccezionali. Gli ambienti neo barocchi sono incantevoli e ricchi di storia, infatti, molte terme della città risalgono anche agli anni ‘20.

2 commenti

  1. Ciao, se posso, vi consiglio di fare un salto a Petriolo Spa Resort. Si trova a pochi chilometri da Siena ed è un vero paradiso. È un resort Atahotels, ed è un posto ideale per scappare dalla città. Relax, un paesaggio fantastico e dei trattamenti in spa da sogno. Date un’occhiata qui: http://www.atahotels.it/it/schede/atahotel_sparesort/atahotel_spa.html

  2. Ciao a tutti, ogni tanto bisogna proprio concedersi un bel bagnetto termale proprio per godersi un pochetto di meritato relax.
    Io sono stato in Islanda e posso dirvi che gli islandesi dopo il lavoro vanno in massa a rilassarsi nelle loro piscine termali che in Islanda sono presenti un po’ ovunque. Noi ci ritroviamo al bar per l’happy hour, loro al calduccio alle terme.. per maggiori info: http://www.viaggioinislanda.it/islanda-terra-di-piscine-e-centri-termali.html e http://www.viaggioinislanda.it/la-laguna-blu-di-grindavik.html. Buon viaggio a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *