Vacanze in India: Goa

Chi pensa che l’India sia solo misticismo e meditazione, non ha mai visitato Goa, la capitale indiana del divertimento.
Questo piccolo stato indiano, infatti, è stato a lungo dominato dai Portoghesi, che hanno lasciato in eredità una cultura molto più liberale ed aperta rispetto al resto della nazione. In questa regione lo stile di vita è da sempre molto rilassato ed il divertimento e la vita notturna sono veramente unici.

Non a caso negli anni ’70 ed ‘80 era conosciuta come Goa, l’isola Hippie, dagli anni ’90 si è trasformata in una meta più turistica, sono sorti alberghi e strutture ricettive che rendono la regione forse meno selvaggia ma certamente più ospitale.
Questa perla d’oriente è ricca di lunghe spiagge bianche foreste lussureggianti, chiese cattolighe, templi indù e palazzi portoghesi.

goa

Andare in vacanza a Goa unisce il divertimento al relax ed al benessere; chi desidera conoscere le discipline orientali potrà sperimentare con veri maestri sedute di yoga, massaggi ayurvedici ed aromatici. Gli amanti dello shopping saranno sicuramente rapiti dai numerosi e variopinti bazar, in cui si possono trovare seta, tessuti pregiati e pietre preziose a prezzi convenienti.

La parte Nord è più turistica e modaiola, molto frequentata dai giovani di tutto il mondo per i suoi locali e le feste in spiaggia. Le città da visitare sono Panaji, molto caratteristica con le sue case dai tetti rossi e i giardini tropicali, e Old Goa, l’antica capitale portoghese. Il centro del dominio portoghese sembra essere uscito da un libro illustrato: vecchie chiese, antichi edifici e magnifici palazzi.

Le spiagge di Sinquerim, Candolim e Calangute sono il simbolo delle vacanze a Goa: paradisi naturali di giorno e centro del divertimento la notte. La movida a Goa non si ferma mai: musica, feste e rave party durano sino all’alba.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=yfrG1gVDy1Q&feature=related[/youtube]

Il paese di Anjuna era un luogo di ritrovo per hippies, mentre oggi è diventato l’epicentro della cultura rave e dei “trance parties”. La sua spiaggia di sabbia soffice e bianca, ombreggiata dalle palme di cocco, è una delle più frequentate della costa settentrionale.

La parte Sud di Goa è meno turistica e ricca di spiagge tranquille: Velsao, Majorda Attarda, Benaulim, Fatrade, Cavelossim e Palolem, considerata una delle più delle spiagge di Goa.
Questa è la zona ideale anche per chi vuole praticare trekking durante la sua vacanza a Goa, la catena montuosa dei Ghats è, infatti, ricca di affascinati boschi.

Recentemente il governo a deciso di limitare i “liberi costumi”, vietando ai turisti di stare completamente nudi o in topless in spiaggia, nonostante ciò andare in vacanza a Goa rimane un’esperienza veramente divertente.

Il periodo migliore per visitare Goa è tra la seconda metà di ottobre e gli inizi di aprile, in particolar modo dicembre e gennaio sono i mesi in cui la temperatura rimane stabile su 32 piacevolissimi gradi.

Altri articoli

Musei Virtuali On line da vedere

Visitare i musei è sempre un’ottima scelta, per immergerci nell’arte, nella storia e nella creatività. Un piacere cui non siamo costretti a rinunciare neanche in questo complicato momento storico, grazie ai musei virtuali online. Diverse strutture museali in tutto il mondo, infatti, sono visitabili comodamente da casa, attraverso l’utilizzo della più avanzata tecnologia che permette di vivere degli straordinari tour virtuali.

Londra, meta perfetta per ogni viaggio

È sempre difficile scegliere la meta perfetta per un viaggio, soprattutto quando lo si programma in compagnia. Trovare un luogo che soddisfi tutti i requisiti e gusti potrebbe sembrare un’utopia, invece la risposta a tutte le esigenze di un viaggiatore c’è. Londra è capace di offrire ad ogni turista un soggiorno unico e “su misura”.

Visitare Ronciglione in provincia di Viterbo

Il paese di Ronciglione si trova nella Tuscia, la provincia di Viterbo, ad ovest del Lago di Vico, a circa 50 km da Roma. E’ un comune di circa 9000 abitanti che sorge sui Monti Cimini, famoso anche per esser stato la location di diverse pellicole cinematografiche e per i suoi grandi eventi annuali come il “Carnevale di Ronciglione” o le “Corse a vuoto” dei cavalli.