Home » Europa » Visitare Berlino in poco tempo

Visitare Berlino in poco tempo

Consigli per visitare il meglio di Berlino in pochi giorni

Berlino negli ultimi anni è divenuta una delle città più visitate d’Europa. Sarà per la sua incredibile e attraente storia passata, o sarà perché è una magnifica città, piena di contraddizioni, dal punto di vista artistico, storico e architettonico; o forse sarà per la sua forte economia che  costringe molti giovani di tutta Europa a emigrare nella sua terra in cerca di un futuro lavorativo migliore. La motivazione per adesso, resta oscura.

Quello che si può affermare con certezza è che Berlino è una città molto grande e il fatto che non ha monti o colline nel suo territorio, la rende ancora più immensa, le strade, e le piazze sembrano avere una estensione incredibile.

A volte, decidere quali cose sono più importanti da vedere, può sembrare difficile. Se si decide di partire per pochi giorni, queste sono le cose che assolutamente non si possono perdere.

PORTA DI BRANDEBURGO: Situata nel quartiere Mitte, è considerato il simbolo di Berlino, memoria della divisione della città, è l’icona della nuova Germania unita. Si presenta come un corso alberato e presenta innumerevoli chioschi e monumenti  tra cui il Reichstag, che ospita l’edificio del governo tedesco, un congiunto tra architettura classica e moderna. Infatti sopra a questo palazzo neorinascimentale troviamo una cupola in vetro, saltata in aria durante la guerra e ricostruita poi diventando il vero emblema della città. Da non perdere anche il Jewish Museum, che ospita 2000 anni di storia ebraica.

 

MURO DI BERLINO:  Quando nell’89 crollò il muro di Berlino, fu grandissima la festa che sconvolse la città. La Germania era di nuovo unita e non solo politicamente e geograficamente, ma anche culturalmente. Oggi del muro, rimane molto poco. A Bernauerstrasse troviamo circa 300 metri  di muro dove un artista di Stoccolma  Sven Kohlhoff con il suo progetto ha chiuso il muro in placche di vetro, dando una visione del muro che sembra infinita. Poi c’è la East Side Gallery, la galleria d’arte all’aperto più conosciuta al mondo. Il muro qui è lungo circa 1 km e mantiene moltissimi dipinti e graffiti sulle sue pareti, fatti dagli artisti negli anni.

 

 POSTDAMER PLATZ: Questa non è solo una  piazza ma una zona costruita in 3 aree: Area Daimler Chrysler (1998), Sony Center (2000), e Besheim Centre (2004). Queste 3 aree, hanno rivitalizzato totalmente la zona, dopo la desolazione territoriale dovuta alla caduta del muro e all’esigenza di una Germania unita.

In cima alla torre Kollhoff, troviamo il Panorama Punkt, un terrazzo dove potrete ammirare uno dei migliori panorami di Berlino. Da qui è visibile il quartiere Die Bahn, la Porta di Brandeburgo, la Cattedrale, il Gendarmenmarkt e altre piacevoli luoghi che potrete visitare.

 

 

 

 

ALEXANDERPLATZ : Situata nella parte Est di Berlino, questa piazza ha cercato per secoli di imitare i grandi edifici di Berlino Ovest. La sua struttura a differenza di altre piazze, risulta semplicistica, però mantiene un grande senso politico storico e culturale degli anni passati.

Le attrazioni più note in questa piazza sono: Fernsehturm (torre della televisione), che risulta essere la costruzione più alta della città, la quale punta finisce con una grande sfera dove oggi troviamo un bar. Prendersi un caffè nella sfera della torre della televisione, può regalarti momenti emozionanti, dal momento che la sfera ruota e ti da una visione della città dall’alto a 360 gradi. Nella piazza troviamo anche la Brunnen der Völkerfreundschaft (fontana dell’amicizia tra i popoli) e il Weltzeituhr (orologio mondiale) del 1969, che risultano essere, da sempre, punti di riferimento e d’incontro dei Berlinesi e non solo.

 

DOVE MANGIARE:  A Berlino, come nel resto delle grandi città europee,  la cucina è multietnica e possiamo trovare ristoranti di tutte le nazionalità. Aperti 24 ore troviamo i fast food dove è possibile mangiare panini, kebab, salsicce, boulettes e curry- Wurst. Se si vuole invece, provare la cucina tipica tedesca, in tutti i quartieri troviamo i Kneipen, delle taverne tipiche di Berlino, dove oltre a mangiare cose sfiziose è possibile provare birre di vario tipo. Queste taverne sono anche un luogo di incontro per i giovani e non, un posto dove prendere un caffè e fare quattro chiacchiere tra amici.

DOVE DORMIRE: Berlino è una città grande, e piena di cose da vedere. Per dormire, è utile trovare una sistemazione ideale per il riposo tranquillo, viste le migliaia di cose da fare e i km di passeggiate che bisogna affrontare durante il giorno. Quello che posso consigliarvi è di cercare un appartamento o un hotel in base a quale zona ritenete più opportuna visitare. Provate a vedere in oh-berlin , che vi proporrà una grande varietà di appartamenti e hotel distribuiti nelle zone migliori della città,  con prezzi variabili che si accorderanno perfettamente con le vostre esigenze.

TRASPORTI: Berlino è una delle città con il miglior sistema di trasporto d’Europa. I mezzi che collegano tutta la città sono: La metropolitana (U-Bahn), I treni di superficie (S-Bahn) e gli autobus. Molto interessanti e utili da usare per una gita di piacere, sono i battelli sui fiumi e i canali.

In generale, L’orario dei mezzi pubblici di giorno, parte dalle 4.30 del mattino e finisce alle 00.30 di notte, quando iniziano a circolare i mezzi di trasporto notturno.

 





Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *