Home » Estero » Rapa Nui, l’Isola di Pasqua

Rapa Nui, l’Isola di Pasqua

L’Isola di Pasqua è uno dei luoghi più insoliti e misteriosi della terra, ricca di fascino e segreti.
Situata nell’Oceano Pacifico meridionale, a circa tremila chilometri dal continente americano e a più di duemila dall’isola di Pitcairn. Rapa Nui (come la chiamano gli indigeni) è una delle isole più remote al mondo.
L’Isola di Pasqua deve il suo bizzarro nome al giorno dello sbarco del primo europeo, l’olandese Jacob Roggeveen, avvenuto il giorno di Pasqua del 1722. Politicamente Rapa Nui appartiene al Cile dal 1888.



L’isola
ha una strana forma triangolare, quasi completamente piatta tranne tre vulcani, il Terevaka Poike, a est, e il Rano Kau, a sud-ovest.
Poco distante dalla costa sorgono tre atolli minori: Motu Iti, Motu Kau Kau e Motu Nui, luogo sacro degli abitanti primitivi, poichè vi nidificano le sterne grigie legate al Culto dell’Uomo Uccello.

L’Isola di Pasqua è priva di fiumi, con poca vegetazione e rari alberi. Proprio l’assenza di vegetazione ha generato molte fantasiose ipotesi sull’origine ed il declino della civiltà Mao.
Osservando le grandi statue monolitiche, le teste giganti chiamate Moai, non stupisce che Rapa Nui sia l’oggetto di molte teorie sugli extra-terrestri.
Nessuno ancora sa quale fosse lo scopo di questi colossi ricavate da un unico blocco di tufo vulcanico, probabilmente servivano a commemorare i più importanti capi tribù, ma l’incertezza alimenta il mito.
Un altro elemento unico è l’antica lingua dell’isola: il rongorongo . Si tratta di una scrittura con andamento bustrofedico, mai completamente decifrata.
L’isola di Pasqua offre ai visitatori un paesaggio mozzafiato: distese di lava, grotte a picco sul mare, scogliere verticali, laghi di origine vulcanica.
Rapa Nui nel 1995 è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO.

isola di pasqua

L’isola dispone di numerosi alberghi e strutture ricettive per i turisti, ma esiste un’unica linea aerea che la collega al Cile, praticamente l’unico modo per raggiungere l’isola, a causa della scarsità di approdi per le navi.
Nonostante questa difficoltà l’Isola di Pasqua è una meravigliosa meta per le vacanze.





Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *